MEDICINA

Da Catania a Torino: trapianto di cuore riuscito

L'intervento eseguito dall'equipe del professor Mauro Rinaldi, direttore della Cardiochirurgia universitaria delle Molinette. L'organo apparteneva a un ragazzo di 25 anni laureando in medicina, il paziente che lo ha ricevuto è un 60enne della provincia di Cuneo

TORINO. Il trapianto di cuore eseguito su un paziente di 62 anni, affetto da amiloidosi, all'ospedale Molinette della Città della Salute è tecnicamente riuscito.

L'organo è stato donato da un ragazzo catanese di 25 anni, laureando in medicina, morto in seguito alle conseguenze di un incidente stradale. È stato prelevato in mattinata a Catania e trasportato a Torino con un volo dell'Aeronautica Militare, poi l'equipe del professor Mauro Rinaldi, direttore della Cardiochirurgia universitaria delle Molinette Città della Salute di Torino, ha eseguito l'intervento sul paziente, un 60enne della provincia di Cuneo. Per lui si è trattato del secondo trapianto nel giro di poco tempo. Nei mesi scorsi gli era stato sostituito il fegato. Un caso raro: l'organo era infatti in perfetta salute, ma nel corpo del cuneese non funzionava. Per questo è stato poi trapiantato a sua volta nel corpo di un altro paziente.