IL CASO

Lanciatori di aghi: due identificati grazie alle auto che guidavano

Hanno colpito cinque persone tra piazza Rivoli e via San Donato usando cerbottane, per noia. Sono giovani tra i 25 e i 28 anni residenti in zona. Per loro la Quarta circoscrizione propone già lavori socialmente utili

TORINO. Sono stati individuati i ragazzi che colpivano per noia, con dei dardi tirati con una cerbottana, passanti ignari presi come bersaglio. Hanno colpito da Piazza Rivoli a Via San Donato ferendo cinque persone. Due di loro sono stati fermati, hanno 25 e 28 anni e sono i conducenti delle auto che guidavano, una Porsche Cayenne a nolo e una Toyota. Sono residenti in zona. Le indagini proseguono per gli altri due protagonisti dell'episodio.

Il presidente della quarta circoscrizione Claudio Cerrato è disponibile per far svolgere ai giovani fermati lavori socialmente utili, antidoto contro la noia.

FEDERICA FULCO

Categoria: