L'EVENTO

Appendino e Blengini a Roma per il Mondiale di volley 2018

Il sindaco di Torino e il ct della Nazionale, torinese, alla presentazione del torneo in programma dal 10 al 30 settembre del prossimo anno. La finale sarà ospitata dalla nostra città

ROMA. Presentato il Campionato del Mondo maschile di Pallavolo 2018, che sarà organizzato congiuntamente da Italia e Bulgaria dal 10 al 30 settembre del prossimo anno. La fase finale sarà ospitata da Torino.

Il Commissario Tecnico della Nazionale italiana maschile, il torinese Gianlorenzo Blengini ha commentato: “Poter disputare un Mondiale in casa sarà un grande emozione e soprattutto un onore. Ce la metteremo tutta, sia io che i ragazzi, per dare il massimo e rendere orgoglioso il nostro paese. In una competizione internazionale di solito non si dice mai speriamo di andare a casa, ma in questo caso invece possiamo proprio dirlo”.

I nomi delle città che verranno toccate dalla rassegna iridata: Roma (gara inaugurale), Firenze, Bari, Bologna, Milano e Torino dove si svolgeranno le semifinali e finali che assegneranno le medaglie.

All’evento hanno preso parte i Sindaci di Torino Chiara Appendino, di Sofia la signora Fandakova, e diversi rappresentanti delle amministrazioni locali di tutte le città interessate.

IL FORMAT DELLA COMPETIZIONE - Il Campionato del Mondo maschile si disputerà in Italia ed in Bulgaria e si articolerà in quattro fasi distinte. La terza e la quarta fase si giocheranno in Italia.
Prima fase.

Le 24 squadre classificate verranno suddivise in quattro pool da 6 squadre (due si giocheranno in Italia e due in Bulgaria), che si disputeranno con il round robin (60 match complessivi).

Al termine della prima fase la 5 e la 6 classificata di ogni raggruppamento verranno eliminate.

Le prime quattro di ogni girone accederanno alla seconda fase conservando i punti conquistati in tutti e cinque gli incontri disputati.

Seconda Fase.

Le sedici squadre rimaste in gara verranno suddivise in quattro pool (2 si giocheranno in Italia e 2 in Bulgaria) da quattro squadre, che si disputeranno con il round robin (24 match complessivi).

Alla conclusione degli incontri verranno stilate delle classifiche delle quattro pool, che terranno conto dei punti conquistati da ogni singola squadra nella prima e nella seconda fase.

Le quattro vincitrici delle pool della seconda fase accederanno alla terza fase, insieme alla migliore delle seconde dei raggruppamenti italiani ed alla migliore delle seconde dei raggruppamenti bulgari.

Terza fase.

Le sei squadre rimaste in lizza verranno suddivise tramite sorteggio in due pool da 3 squadre che si disputeranno con il round robin (6 match complessivi).

Le prime due di ciascuna pool accederanno alla quarta fase.

Quarta fase.

Le quattro squadre rimaste gara si affronteranno nelle classiche semifinali incrociate e nelle finali per la medaglia di bronzo e per il titolo Mondiale.

GIULIO VERDE

Categoria: