L'INCONTRO

La proposta dei vigili del fuoco: attivare un'allerta unica con il 118

Il sindacato autonomo Conapo ha illustrato le problematiche riscontrate negli ultimi mesi dal numero 112. La soluzione: attivare in contemporanea anche il soccorso sanitario, sull'esempio di quanto accade all'estero

TORINO. Nella conferenza stampa di questa mattina presso i Vigili del fuoco in Corso Regina Margherita, il sindacato autonomo dei Vigili del fuoco Conapo ha presentato tutte le varie problematiche riscontrate in questi mesi dal numero unico di soccorso NUE 112.

Sono stati evidenziati numerosi mancati allertamenti e ritardi nell'attivazione dei soccorsi da parte del Call center laico o della sala operativa dell'Ente di competenza. Si è parlato anche delle dichiarazioni rilasciate al Direttore dell'Asl CN2 dottor Bono con il quale è stato auspicato un incontro chiarificatore. In particolare viene contestata una dichiarazione del dottor Bono il quale avrebbe detto che tutto è sempre migliorabile, ma al momento non si può dire che vi siano problemi di ritardi.

Probabilmente sono i Vigili del Fuoco che hanno bisogno di potenziare le loro centrali operative in modo da essere realmente operative: questa l'accusa. Per i vigili del fuoco si tratta di un'affermazione completamente fuori luogo in quanto le centrali operative dei VVF gestiscono emergenze di tutti i tipi h24. La proposta dei VVF , come già segnalato dal vice segretario Conapo Piemonte Alessandro Basile è la seguente: "Il soccorso tecnico urgente (Vigili del Fuoco) e il Soccorso sanitario (118 ) devono essere attivati allo stesso tempo". Il sindacato Conapo propone la creazione seguendo l'esempio dei Paesi Bassi, di una sola sala operativa integrata interforze la quale presenterebbe tutte le discipline in un unico ambiente e sarebbe la soluzione più idonea in Italia, ottenendo la massima resa e un minor dispendio di risorse in termini economici.

Depositato alla Procura della Repubblica un esposto nel quale sono riportati i mancati allertamenti e i ritardi di attivazione delle Squadre dei Vigili del Fuoco a causa dell'ingresso del nuovo numero unico Europeo. Per i vigili del fuoco l'immediatezza in un intervento è fondamentale ed è giusto denunciare le criticità in modo che anche la politica comprenda la situazione.

FEDERICA FULCO

Categoria: